Grenades



Oggi, 28 aprile, un giovane studente di Rennes è stato colpito all’occhio sinistro, perdendone definitivamente l’uso. Cercava, come gli altri, di raggiungere il centro della città, da settimane vietato alle manifestazioni. La stessa cosa era successa a Nantes nel 2007, e poi a Montreuil nel 2009 e nel 2010.


Dal 2004, almeno trenta persone sono state gravemente ferite da lanci di flashball sulla massa o sui singoli. Nel 2009 almeno 4 persone furono colpite all’occhio. Nel frattempo, in seguito alle sommosse di Villiers-le-Bel, alle flashball si affianca l’uso di LBD40, più potenti, e da usare teoricamente per distanze maggiori. Verdi e comunisti ne chiedono la proscrizione.


Nel 2010 muore a Marsiglia un uomo colpito al torace, nel 2011 un altro 17 enne è colpito nell’occhio. Solo un poliziotto è stato condannato, benché mirare al volto con un fucile carico di proiettili che raggiungono la velocità dei 220 km/h sia, ovviamente, illegale.


Facebook Plusone Linkedin Delicious Twitter

Back to
Infinite March - Paris Sousmarin [first draft]